Stanchezza KO con la Carnitina



Se ti senti sempre a corto di energia, forse ti manca questa sostanza, indispensabile al funzionamento dei muscoli e alla lucidità mentale: corri ai ripari con gli integratori giusti.

Stanchezza eccessiva, difficoltà di concentrazione, senso di debolezza generale: molte persone, specialmente a ridosso dei cambi di stagione, si sentono costantemente scariche e demotivate, come se mancasse loro il carburante necessario a portare avanti le tante incombenze della vita.
La stanchezza del resto è uno dei malesseri più frequentemente riferiti al medico di base, ma essendo un sintomo generico, è altrettanto spesso trascurata. Si tratta di un errore, perché l'affaticamento costante può avere pesanti ricadute sulla qualità della vita e sul livello delle nostre prestazioni lavorative, specie con l'avanzare dell'età: basti pensare che, secondo numerose indagini, una percentuale rilevante della popolazione (dal 5 al 20% a seconda dei parametri utilizzati nelle inchieste), con un rapporto femmine/maschi pari a 2 a 1, soffre di stanchezza clinicamente significativa.


Attenzione alle carenze nutrizionali

Che cosa causa questa condizione di disagio tanto diffusa? Alla sua base c'è sempre uno squilibrio fra la richiesta energetica del corpo e la sua capacità di produrre e utilizzare l'energia stessa. Questo deficit può dipendere da diversi fattori, come lo stress o qualche patologia in atto, ma spesso è dovuto alla mancanza, nel nostro organismo, di alcune sostanze tanto fondamentali quanto poco note al grande pubblico. Fra queste, la più importante è la carnitina, una molecola scoperta nel 1905 in un estratto di carne bovina, da cui il nome. La centralità della carnitina nei processi metabolici si spiega facilmente: questa sostanza è fondamentale per trasportare nei mitocondri gli acidi grassi dove vengono ossidati per produrre energia sotto forma di ATP (Adenosin trifosfato). I mitocondri sono vere e proprie fabbriche di energia e la carnitina una molecola essenziale per la nostra salute, poiché permette la trasformazione dei cibi nelle sostanze che ci fanno sostenere tutti gli sforzi quotidiani.



Il corpo non produce abbastanza carnitina

Dalla sua scoperta a oggi, sono migliaia gli studi scientifici che la riguardano e le pubblicazioni nuove arrivano a 500 l'anno. È un'altra prova della sua importanza, considerando che i deficit di carnitina incidono direttamente sulla qualità della vita e quindi sul nostro benessere: insulino resistenza, debolezza muscolare, diabete, dislipidemie e cardiopatie possono esserne le conseguenze indesiderate. Uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione quando si parla di carnitina è che solo il 25% della quantità necessaria viene sintetizzata dal corpo (nasce nei reni, nel fegato e nel cervello); ben il 75% deve essere assunta con la dieta. E qui cominciano i problemi perché non tutti gli stili alimentari consentono un giusto apporto di questa sostanza: i vegani e in generale le popolazioni che si cibano prevalentemente in modo vegetariano possono risultare carenti di carnitina, che si trova abbondantemente solo in alcune carni (in particolar modo quella di pecora, ma anche di mucca o maiale) mentre è trascurabile nella verdura, nella frutta e nei cereali.


L’integrazione a base di carnitina

Come garantirsi un giusto approvvigionamento quotidiano di questa preziosa sostanza, immagazzinata per oltre il 95% dai muscoli scheletrici e quindi indispensabile al buon funzionamento di quei tessuti? Naturalmente si può modificare la propria dieta, ma se non si desidera rinunciare a uno stile alimentare povero o privo di proteine animali, occorre agire in altro modo, attraverso un uso mirato di integratori in grado di sopperire adeguatamente a questa carenza nutrizionale. I primi a scoprire i vantaggi dell'integrazione alimentare di carnitina sono stati gli atleti, ansiosi di costruire più massa muscolare per incrementare le performance sportive. Oggi tutti possono beneficiare dei vantaggi di questi coadiuvanti alimentari, a patto di utilizzare i prodotti corretti.

Per farlo, occorre sapere che la carnitina è la capostipite di una serie di molecole che da essa derivano, tra cui le più studiate sono l’acetil-L-carnitina e la propionil-L-carnitina. I vantaggi, scientificamente provati, sono molteplici: miglioramento del 35% delle prestazioni fisiche già dopo qualche settimana di trattamento, ottimizzazione del metabolismo energetico nei muscoli, riduzione significativa della stanchezza fisica e mentale, ridotta necessità di recupero dopo uno sforzo. Gli integratori a base di L-carnitina o dei suoi derivati, possono essere dunque un valido aiuto per poter finalmente dire addio a quella sensazione di affanno continuo e stanchezza costante e ritrovare lo sprint per gustarti tutto il meglio della vita!

Fonte Riza.it 
Nevranil - Integratore in Compresse a base di L-acetil Carnitina e Vitamine B
Integratore alimentare a base di L-acetil Carnitina, acido Lipoico, Carnosina e vitamine B, utili nel favorire il normale funzionamento del sistema nervoso
Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Carnitina 300 - Integratore di L-Carnitina in Capsule Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere

I libri più venduti a Maggio






 https://www.macrolibrarsi.it/libri/__la_salute_dalla_farmacia_del_signore.php?pn=1388#&gid=1&pid=1

Ecco a voi i 3 libri più venduti a Maggio da uno dei più grandi store online



'Per ogni malattia c’è un’erbetta'. Una raccolta di erbe e rimedi per curare tantissime malattie, sperimentate dalla famosa erborista Maria Treben.
Si prega di tener presente quanto segue:
"Vorrei sottolineare il fatto che ho cercato in ogni modo di completare il volume con l'aggiunta di tutte le mie esperienze onde offrirle all'-umanità. Al notevole ampliamento di materiale vorrei aggiungere una preghiera: non telefonatemi né scrivetemi. Poiché non esercito la professione di guaritrice non desidero neanche ricevere visite di malati. Il dettagliatissimo indice alfabetico vi condurrà certamente sulla giusta via per applicare correttamente le erbe di volta in volta necessarie. Inoltre non vorrei mancare di richiamare la Vostra attenzione sul volume „I successi delle cure di Maria Treben" (lettere e relazioni relative a cure effettuate) pubblicato presso la medesima casa editrice."



Medicina da mangiare 2. Medicina da Mangiare     F. Berrino


 
Le ricette sono una selezione basata sull'esperienza professionale di Franco Berrino (il notissimo medico ed esperto di alimentazione) affiancata a una ricerca personale delle cuoche de La Grande Via.
La novità principale è l'abbinamento delle ricette alle patologie, per facilitare la vita a chi è in difficoltà per le malattie proprie o dei propri cari.
Medicina da mangiare non serve a guarire il sintomo ma serve a rivoluzionare la nostra vita.
Molte persone, molti pazienti, trovano difficile tradurre in pratica, in cucina, le indicazioni preventive e terapeutiche relative alla nutrizione.
Occorreva quindi mia sorta di manuale, dove i lettori motivati a un'alimentazione preventiva e i malati motivati ad aiutarsi a stare meglio con il cibo, nonché a migliorare l'efficacia e ridurre gli effetti collaterali delle terapie, trovassero anche indicazioni pratiche di cucina.
C'è un rischio in questa operazione: che chi è in difficoltà consideri le ricette come se fossero medicine, da assumere finché i sintomi svaniscono, per poi tornare allo stile di vita precedente. La malattia invece è un segnale che il corpo (o la mente, o entrambi) ci manda per farci capire che cosi non va, che bisogna cambiare, cambiare vita, non solo cibo.
Non è la dieta che guarisce, è il nostro stesso corpo che si auto-guarisce se non lo sovraccarichiamo di troppo cibo, di cibi difficili da gestire a parte del nostro fisico, di cibi tossici.
Con il contributo di Simonetta Barcella e Silvia Petruzzelli.




 Un percorso di prevenzione e guarigione attraverso varie discipline: dall’erboristeria alla medicina tradizionale cinese, dall’ayurveda all’alimentazione naturale.
 https://www.macrolibrarsi.it/libri/__depurare-e-curare-i-reni-con-rimedi-naturali-libro.php?pn=1388

L'Amore è una cosa sola

Tutto è Uno e l’Uno è Amore -> Quando io so questo (attenzione, ho detto so, non “credo”, “spero” o “ho fede che...”) tutto il resto mi sarà dato in aggiunta.
Se io so che Tutto è Amore, imparo a vederlo. Se imparo a vederlo, significa che lo percepisco. Se percepisco l’Amore in ogni cosa, ne vivo e ne faccio esperienza e ne godo la perfezione. E tutto ciò che mi serve per essere felice mi giungerà senza sforzo, incredibilmente senza nemmeno doverlo individuare.
È così che funzionano le cose, facciamocene una ragione.
La spiegazione energetica di tutto questo meccanismo è molto semplice: se io riesco a vedere il bello nel brutto, la positività anche in quello che non mi piace o anche solo se so che il bello nel brutto c’è, anche se non riesco a vederlo, sono consapevole del motivo evolutivo per cui ogni cosa accade e quindi l'unico sentimento che qualunque cosa accada mi susciterà sarà un sentimento di gratitudine. Non più frustrazione, inadeguatezza, rancore, astio, sconforto... Solo e sempre Amore, gioia e gratitudine.
Perciò l’Universo che mi restituisce tutto ciò che io energeticamente emano mi manifesterà ancora altri motivi di gratitudine non più di frustrazione... è chiaro?
Cambia il tipo di energia che io immetto nell’Universo e perciò evidentemente cambia la risposta dell’Universo verso di me (miglioro la realtà)!
Quindi certo, c’è anche una spiegazione energetica a riguardo, ma gli hawaiani non hanno bisogno di tante spiegazioni, loro lo sanno e lo vivono. Infatti ogni hawaiano conosce Ho’oponopono e il suo significato. Tant’è vero che lo scopo della vita di un hawaiano è quello di riconoscere la propria grandezza spirituale Ubane nui au. Individuare la direzione migliore da prendere per riconoscere la più grande versione di noi stessi e come fare per raggiungerla.
Allo stesso modo Gesù di Nazareth, che la sapeva piuttosto lunga, ci spiega chiaramente come funzionano le cose: “Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia (percepisci la perfezione) e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta (e migliori la realtà)” -> Ho’o pono pono! Grandioso!
Abbiamo forse bisogno di altro per Esserci?

Estratto dal libro
Gli Specchi Esseni
Il codice per interpretare la mappa della tua vita
Voto medio su 6 recensioni: Buono
€ 10.9

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...