Olive, il rimedio della vitalità

Capita a molte persone di ritrovarsi stanche e indebolite per aver seguito una dieta “fai-da-te” troppo rigida per sbarazzarsi dei chili accumulati durante pranzi e cenoni natalizi. Il rischio è quello di sottoporre l’organismo a uno sforzo eccessivo, che lo indebolisce e provoca un calo di forza e di energia. Un ottimo rimedio naturale per sostenere il fisico debilitato dallo “stress da digiuno” è costituito da Olive, il fiore di Bach che stimola il recupero della vitalità.

Con "lui" tieni alla larga l'esaurimento
Grazie alla funzione riequilibratrice, Olive è indicato in tutti gli stati di esaurimento, stanchezza, affaticamento, superlavoro, stress psicofisico o gravi preoccupazioni, spesso accompagnati da sentimenti di prostrazione e depressione.
Il rimedio si dimostra utile quando ci si sente “a terra” dopo un intervento chirurgico, un parto difficile, una malattia o un viaggio faticoso, e può essere d’aiuto per rimettere in forze i bambini fiacchi e inappetenti dopo un’influenza o una malattia infettiva.     

Deriva dall'Olivo, pianta simbolo per eccellenza
Diffuso in tutta l’area del Mediterraneo, l’ulivo é un albero sempreverde dal tronco contorto e dalla chioma argentata, con fiori color crema che sbocciano tra aprile e giugno. La sua inesauribile forza vitale gli permette di vivere per più di mille anni, continuando fino all’ultimo a produrre germogli, rami e nuovi frutti. Questa capacità di rigenerazione ci è ritrasmessa proprio da Olive, il fiore di Bach preparato con i ramoscelli fioriti dell’olivo.           
  
In quali casi agisce sul corpo…
- Negli stati di esaurimento e astenia
- Contro stanchezza, affaticamento, debolezza e calo di energia
- In tutte le situazioni di malattia e convalescenza
- Dopo un intervento chirurgico

…E in quali sulla mente
- Per vincere l’abbattimento e la prostrazione
- Per chi soffre di depressione dopo superlavoro o un forte stress
- Nei casi in cui si ha bisogno di riposo e rilassamento
- Per chi sente di aver esaurito tutte le risorse

Come utilizzare Olive
Il rimedio va assunto oralmente, diluendone 2 gocce in una boccetta con contagocce da 30 ml, riempita con acqua minerale naturale e 2 cucchiaini di brandy. Il dosaggio è di 4 gocce 4 volte al giorno, lontano dai pasti, per un mese.

2 commenti:

Sabrina Ildebrando ha detto...

Interessantissimo questo rimedio!!
Io anni fà ho usato i fiori di bach,mi hanno dato un grande aiuto!!
Un bacio cara a presto!!
Sabry!!

FrancescaMaria ha detto...

Ciao Sabrina, tutti i rimedi di Bach sono sorprendenti. Io ormai li utilizzo da più di vent'anni e riescono sempre a soprendermi per le loro capacità...

Luce e Amore alla tua Vita

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...