Con liquirizia e altea plachi acidità e reflusso

Queste due erbe, dall’azione lenitiva, curano i bruciori legati alla digestione.
La liquirizia sotto forma di decotto è ideale per tamponare l’acidità. A questa va associata una tisana a base di altea e camomilla, che calma anche le tensioni e lo stress che possono peggiorare il mal di stomaco.





Come fare: procurarsi la radice di liquirizia, fare bollire un cucchiaino 10 min in una tazza di acqua e bere a fine pasto. Poi preparare la tisana di camomilla e altea (un cucchiaino delle 2 erbe in una tazza d’acqua) e berla 2-3 volte al giorno fuori pasto.

3 commenti:

la S-Fusa di natura ha detto...

buonaaaa la liquiriziaaa!!!!

Ale ha detto...

La liquirizia alza molto la pressione? Potrei usare camomilla, altea e menta?
Grazie... a presto.
Ale

Gocce D'Aurora ha detto...

Ciao Ale, diciamo che un uso continuo e notevole di liquirizia causa problemi a chi soffre di pressione alta... ti posso consigliare di utilizzare camomilla e altea quotidianamente e lasciare la liquirizia solo in caso di acidità di stomaco (casomai fammi sapere se utilizzi farmaci ipotensivanti). La MENTA te la sconsiglio perchè aumenta l'acidità e nei casi di ulcera o gastite è tra gli alimenti da eliminare. La menta inoltre è un potente eccitante del sistema nervoso e può causare peggioramenti di situazioni ansiose/depressive.

Spero di esserti stata di aiuto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...