PREPARARSI ALL'INVERNO CON I RIMEDI NATURALI

Tra poco arriva l'Inverno, come possiamo prepararci per prevenire i problemi di salute, senza ricorrere ai farmaci ? Sempre piu spesso in questa stagione fredda si ricorre agli analgesici, agli anti-febbrili, agli anti reumatici, agli antibiotici, con il risultato di intossicare sempre di più il nostro organismo, se invece guardiamo alla Natura abbiamo delle piante che non dovrebbero mancare se ci vogliamo curare in modo naturale. In questo periodo dell'anno, più che in altri, consiglio :

l'Uncaria tormentosa, cresce nelle selve tropicali del Sud America, è considerata come antibiotico naturale per eccellenza, a bassa tossicità, e senza avere effetti collaterali, ha, ha una azione antivirale e immunostimolante, efficace nel trattamento delle forme influenzali. Trova applicazione anche nelle artriti, nei reumatismi nelle allergie, nelle ulcere, nelle sindromi da affaticamento cronico, nei disordini intestinali. La sua spiccata attività di azionè è data essenzialmente dalla presenza di almeno sei tipi di alcaloidi di cui quattro hanno mostrato un pronunciato effetto di stimolazione della fagocitosi, ovvero della abilità dei globuli bianchi di fagocitare i microrganismi e le sostanze estranee. Questi alcaloidi sono l'isopteropodina, la pteropodina, l'isomitrafillina e l'isorincofillina, oltre a questi alcaloidi ossindolici, contiene anche composti naturali come proantocianidine, polifenoli, triterpine, steroli, betasitosteroli, stigmasteroli e campesteroli. Quindi se pensate ad una pianta efficace per l'influenza l'Uncaria è senza dubbio un ottimo rimedio.
Ad essa è bene associare la Rosa Canina, pianta della famiglia delle Rosacee è un arbusto comune nelle boscaglie e nelle siepi lungo le strade di campagna, diffuso nelle regioni temperate e subtropicali dell'emisfero settentrionale,se ne impiegano in fitoterapia i frutti, ovvero le bacche o i cinorroidi. Per la presenza essenzialmente di Vitamina C,  è utile  nel trattamento di malattie influenzali, nei raffreddori, come prevenzione delle patologie virali a carico dell'apparato respiratorio, di aiuto  non solo nel cambio di stagione, in quanto alza le difese immunitarie, ma anche negli stati allergici, nelle infiammazioni, negli stati di debilitazione. Tra gli altri componenti della droga, abbiamo tannini, vitamina A, riboflavina, flavoniodi, acido malico, acido citrico, carboidrati, pectine, e molti altri componenti
E' bene inoltre, associare al trattamento di prevenzione anche la Propoli che è una resina raccolta dalle Api da piante come il Pioppo, la Betulla, il Salice, l'Ippocastano, il Pino, l'Abete, la Quercia, l'olmo, l'Ontano. La Propoli contiene vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E, sali minerali, flavonoidi, resine, balsami, composti di natura aromatica e fenolica arricchiti da acidi grassi, terpeni, aminoacidi, e molte altre sostanze. E' una pianta essenziale nelle affezioni delle prime vie respiratorie, utile  il suo impiego in caso di mal di gola, di tosse, di faringite, rinite, tonsillite, otite,sinusite, ma il suo campo di azione per l'attività antimicotica si adatta anche in caso di infezioni delle vie genito-urinarie, e di molte altre patologie.

2 commenti:

xnicole87x ha detto...

post molto utile :) grazie!

francescamaria ha detto...

Prego... è sempre un piacere essere d'aiuto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...